Turismo, alla Bit di Milano si presenta il Premio Penisola Sorrentina

38
in foto Mario Esposito, direttore del Premio Penisola Sorrentina

La Campania punta su servizi complessi, distretti, organizzazione generale e messa in rete di grandi eventi per raccogliere la sfida del turismo. Alla conferenza stampa svoltasi al Padiglione della Regione durante i lavori della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, coordinati dal direttore generale per le politiche turistiche e culturali dell’ente di Santa Lucia, Rosanna Romano, sono intervenuti, insieme con il coordinatore dei distretti turistici Enzo Marrazzo, il direttore dell’agenzia regionale per il turismo Luigi Raia, il presidente del Premio Ischia di giornalismo, Benedetto Valentino, e il direttore del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, Mario Esposito di Piano di Sorrento.

Il Premio Penisola Sorrentina, ha affermato quest’ultimo “costruirà una rassegna di manifestazioni che culmineranno nel grande evento programmato il 26 ottobre nella cittadina costiera”. “La Regione Campania sta dando nuovo impulso a noi organizzatori di eventi – aggiunge Esposito -. E su questo gli indirizzi istituzionali del Governatore De Luca e dell’assessore al Turismo Corrado Matera appaiono chiari ed efficaci”. “Spesso i creativi sono destinati ad essere isole.

Tra le iniziative della ventiquattresima edizione della rassegna (riconosciuta anche dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri) ritorna “Copertina d’autore”, evento diretto dal maestro Giuseppe Leone e destinato all’arte visiva. Atteso poi anche il “music award”, ovvero il concerto di fine settembre che aprirà il cartellone delle manifestazioni di Piano di Sorrento.

Ma le aspettative maggiori in termini istituzionali e di promozione per la Campania restano collegate alla serata evento che premia le eccellenze della cultura e dello spettacolo. Piano di Sorrento ha acceso così i propri riflettori in un prestigioso contesto internazionale, come appunto l’evento fieristico milanese, nell’ottica di sinergie organizzative ed istituzionali.

“Ho partecipato anche all’inaugurazione di Spazio Campania, il luogo di rappresentanza nella centralissima Piazza Fontana insieme con rappresentanti istituzionali e culturali come Vincenzo De Luca, Giuseppe Sala, Attilio Fontana, Vincenzo Boccia, Mario Martone, Questo luogo – secondo Esposito -, con la regia di Sviluppo Campania, sarà in grado di intercettare gli interessi dell’industria della moda, della gastronomia e della cultura. Da oggi la Campania ha un vero cuore in Europa e anche come Premio Penisola Sorrentina raccoglieremo questa sfida rafforzando nel tempo la nostra presenza nella città più internazionale d’Italia”.