Turismo, alla Bmt di Napoli formazione e premi alla sostenibilità

81

Le offerte turistiche italiane e internazionale di un settore che rinasce all’uscita dalla pandemia, ma anche la formazione. E’ questo il doppio binario di oggi alla Bmt, Borsa Mediterranea del Turismo, in corso a Napoli, prima fiera dal vivo del dopo-covid. La Regione Campania presenta oggi il nuovo programma formativo di Federica Web Learning: “perCORSI. Formazione per la gestione del turismo in Campania”, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Regione Campania e alla Formazione Professionale. L’iniziativa, gratuita e online, si rivolge a tutti i soggetti pubblici e privati che operano nei diversi settori della filiera turistica in Campania attraverso il web (www.federica.eu/federica-pro/percorsi-turismo-campania) su diversi temi: Turismo Lento: Borghi, Parchi, Cammini d’Italia; Turismo Sostenibile: Comunita’, Alleanze, Finanziatori; Management e Marketing delle imprese turistiche; Economia politica del turismo; Imprese culturali e innovazione sociale; Revenue Management. “L’idea di fornire – spiega l’assessore al Turismo e alla semplificazione amministrativa Felice Casucci – un percorso formativo di qualita’ agli operatori pubblici e privati della filiera turistica e’ un elemento qualificante del Piano Turismo 2021 che sposa le richieste pervenute dai tavoli di ascolto. In questa direzione far coincidere la ripartenza del sistema turismo con nuovi modelli di formazione e sviluppo, non solo e’ coerente, ma mira a rispondere alle nuove e mutate esigenze del mercato, sempre piu’ alla ricerca di un turismo slow, sostenibile e sicuro”. Intanto la Bmt va avanti, mostrando il risveglio del turismo ma anche le difficolta’, come spiega Angioletto De Negri, l’organizzatore: “Gli operatori – dice all’ANSA – mi hanno seguito e sono presenti in fiera anche con spazi minori ma con la voglia di esserci e di vederci chiaro sul futuro, altrimenti da imprenditori ci demoralizziamo. Abbiamo avuto buoni riscontri ieri dal ministro Garavaglia con cui pero’ abbiamo parlato del sostegno al settore: sento parlare di cassa integrazione per 3-6 mesi, ma non basta, alle aziende grosse servono tre anni per ripartire, altrimenti fallisce il settore in Italia. Garavaglia ieri ha avuto chiaro questo quadro e lo portera’ al governo. Il settore lavora e si impegna, sapendo anche che molto dipende da come il governo investira’ i miliardi europee, io ho grande speranza nel governo Draghi, sono convinto che riusciremo a dare riscontro con programmi di realizzazione nei sei anni”. Alla Bmt sono stati anche presentati i campioni della sostenibilita’ da parte del CSRMed, il salone specializzato che da nove anni e’ il riferimento per le attivita’ sulla sostenibilita’ e la responsabilita’ sociale. Sono stati proclamati i “CSRMed Ambassador 2021”, scelti fra le imprese del settore turistico portatrici di esperienze di eccellenza in sostenibilita’ e responsabilita’ sociale d’impresa. I prescelti sono MSC Crociere, Comunita’ Montana Monti Lattari, Databenc, Marina di Arechi e Rete Destinazione Sud per altrettanti progetti ritenuti dagli esperti di CSR Med come i piu’ validi nella prospettiva degli obiettivi europei di sviluppo sostenibile e dei 17 SDG, Sustainable Developement Goals delle Nazioni Unite.