Turismo balneare, a Salerno sfida tra start up innovative: premi fino a 15mila euro

314

I progetti di innovazione del turismo balneare saranno al centro del terzo Accelerathon del programma FactorYmpresa Turismo, promosso dal Ministero dei Beni culturali Direzione Generale del Turismo e gestito da Invitalia con l’obiettivo di migliorare i progetti di business con servizi di tutoraggio e contributi economici alle imprese e agli aspiranti imprenditori della filiera.
L’appuntamento è per il 10 e l’11 ottobre 2017 a Salerno: i partecipanti si confronteranno sul tema Mare. Oltre la spiaggia, oltre l’estate: nuovi target, nuovi bisogni. L’obiettivo è riqualificare l’offerta legata al mare e alla spiaggia per raggiungere nuovi target. Il turismo balneare in Italia rappresenta infatti l’offerta turistica per eccellenza, ma ha anch’esso bisogno di essere rinnovato per mantenersi competitivo sul mercato globale. Cosa offrire ai turisti per vivere il mare e il territorio durante tutto l’anno? Come creare nuovi percorsi ed esperienze per una vacanza di qualità? Come fare rete per arricchire l’offerta turistica oltre il prodotto sole-mare?
Per candidarsi online c’è tempo fino alle 12.00 del 2 ottobre 2017.
I 28 progetti che supereranno la selezione – 20 nella categoria startup e 8 in quella delle aggregazioni di imprese – saranno ammessi all’Accelerathon.
Al termine dell’evento, saranno scelte le idee di business più innovative: ognuna delle 6 migliori startup riceverà un premio di 10.000 euro e ciascuna delle 4 migliori aggregazioni sarà premiata con 15.000 euro. Le somme in denaro verranno utilizzate per sviluppare il progetto imprenditoriale.
Nel corso dell’Accelerathon, startup, aggregazioni di imprese e aspiranti imprenditori avranno l’opportunità di lavorare insieme ai mentor e ai tutor per mettere a punto il modello di business, individuare i servizi necessari alla sua realizzazione e preparare un pitch di 3 minuti da presentare alla giuria.