Turismo culturale, il Premio Penisola sorrentina partecipa alla Bit di Milano

50

Il Premio “Penisola Sorrentina” anche quest’anno sarà presente alla Bit di Milano, che però stavolta si svolgerà in edizione completamente digitale dal 9 al 14 maggio. “Cercheremo di portare nell’agorà virtuale realizzata da Fiera Milano una serie di contenuti, ispirati al nostro manifesto, la Carta di Sorrento, che pone al centro l’ambiente inteso come paesaggio, natura, contesto individuale e collettivo”, afferma il patron del Premio Mario Esposito. Insieme ad Esposito, a far parte del “digital team” messo in piedi per partecipare alla Bit Milano, ci sono due esperti del settore arte, cultura e organizzazione wedding ed eventi: Francesca Esposito è una event planner della Penisola Sorrentina e l’artista di Buonalbergo Giuseppe Leone ha insegnato tecniche pittoriche alla Accademia di Belle Arti di Napoli ed è responsabile del Centro culturale Exordium oltre che coordinatore del progetto delle “Residenze artistiche” del Premio Penisola Sorrentina (tra gli artisti coinvolti in passato si ricordano il fotografo siciliano Giuseppe Leone e il graffitista napoletano di fama internazionale Jorit). Con il Premio, la sua storia, i suoi importanti protagonisti (Luca Barbareschi è alla presidenza della sezione cinema, audiovisivo e teatro mentre Danilo Rea è il presidente della sezione musica del riconoscimento) l’ente produttore, Il Simposio delle Muse, presenterà ai vari buyers e viaggiatori in Fiera un ulteriore pacchetto di iniziative, collegate al concetto di turismo culturale e di slow, da poter vivere anche in altri contesti territoriali.