Turismo: Enit, Pasqua e Expo
Crescono arrivi da oltreoceano

16

L’onda lunga delle vacanze pasquali farà da traino ad una serie di appuntamenti in Italia per i quali si prevede una crescita sostenuta degli arrivi internazionali L’onda lunga delle vacanze pasquali farà da traino ad una serie di appuntamenti in Italia per i quali si prevede una crescita sostenuta degli arrivi internazionali dai mercati d’oltreoceano, come India, Corea, Emirati Arabi, Cina, Usa e Canada, grazie anche al potenziamento dei voli intercontinentali e dei collegamenti ferroviari ad alta velocità. E’ quanto emerge da un’indagine dell’Enit, realizzata in vista delle festività pasquali, su 154 tour operator stranieri presenti in 25 mercati internazionali. In Europa rispondono bene il mercato inglese, francese e spagnolo, olandese, polacco, ungherese. Trend in salita anche per gli arrivi da Paesi lontani come Giappone, Australia e Argentina. Crescita più contenuta – secondo l’Enit – per l’incoming dai Paesi di area tedesca come Germania, Austria, Svizzera e Belgio, dai mercati nordici e dal Portogallo. I flussi turistici dalla Russia hanno subìto una consistente frenata e le previsioni per l’anno in corso sembrano essere le peggiori dell’ultimo ventennio. Anche la situazione economica del Brasile penalizza il turismo in entrata. Il ‘sentiment’ degli operatori intervistati dall’Enit è in linea di massima positivo anche in vista di Expo 2015 anche se ulteriori azioni di comunicazione, in particolare verso i potenziali turisti, potranno influire sull’aumento di visite per l’evento. Le città d’arte rimangono il prodotto più venduto dai tour operator esteri, sia europei sia oltreoceano, nei pacchetti che hanno come destinazione l’Italia. Molto gettonati i laghi del Nord, le località del Sud e delle Isole (buone prospettive per Sicilia, Campania e Puglia). Trend in salita per il turismo religioso che coinvolge anche località di provincia, fuori dai consueti percorsi turistici, che conquistano sempre più punti nella graduatoria dei luoghi più visitati dagli stranieri. “Siamo di fronte ad un anno di svolta – commenta il commissario straordinario dell’Enit, Cristiano Radaelliper Expo, per la grande serie di importanti eventi programmati e per la favorevole situazione dei cambi rispetto all’euro. e’ una grande opportunità e sono certo che il turismo potrà contribuire ancora più che in passato alla crescita economica del Paese“.