Turismo: Ieg, con TTG in crescita business turistico

8

Rimini, 15 ott. (Labitalia) – Si sono chiusi all’insegna del business i tre saloni che Italian Exhibition Group Spa (Ieg) ha dedicato all’industria turistica: il 55° TTG Travel Experience, il 67° SIA Hospitality Design e il 36° SUN Beach&Outdoor Style. Un giudizio positivo arriva anche dal ministro del Turismo, Gian Marco Centinaio, per due giornate alla Fiera di Rimini a colloquio con tutti i protagonisti e leader del mercato: “Sono molto contento, è andata benissimo, questa è una fiera che funziona. Tanti momenti di incontro, tanti operatori che vedono il settore in ripresa, tanti stranieri e questa mi sembra una cosa molto positiva”.

Un bilancio di grande soddisfazione per Italian Exhibition Group, che conferma il successo di questi anni nei quali le sue manifestazioni dedicate alla filiera turistica hanno guadagnato indiscutibile leadership. Significativa la presenza degli attesi 1.500 buyers provenienti da 90 Paesi, attenti all’offerta del quartiere interamente occupato e arricchito da 150 destinazioni rappresentate. In un clima di condivisione, dall’industria turistica è emersa verso le istituzioni una domanda di centralità nelle politiche di sviluppo del Paese; nel contempo, tutti i leader del settore hanno trovato alla Fiera di Rimini opportunità di business e complessivamente 384 eventi da cui trarre indicazioni e informazioni sull’evoluzione della domanda di mercato in Italia e nel mondo.

Contenuti resi autorevoli dalle presenze dei vertici nazionali del sistema turismo e delle imprese leader, con una componente estera di visitatori in crescita e nuove destinazioni che anche quest’anno si sono aggiunte nello scegliere il marketplace di Ieg per comunicare la loro proposta. A TTG Travel Experience è stato il Messico il Country Partner, coi debutti di Nepal, Kazakhstan, Andorra e Principato di Monaco, mentre l’offerta territoriale italiana era al gran completo e ben 59 le compagnie aeree rappresentate. In fiera anche tutto il mondo dei servizi, delle forniture alberghiere e dell’arredo da esterno.

Successo, quindi, per tutte le proposte, con SIA Hospitality Design che ha esaltato il made in Italy dell’accoglienza nell’unico salone dedicato completamente all’hotellerie; e SUN Beach&Outdoor Style con l’ulteriore conferma di un settore in potente ascesa. Anche la scelta di posizionare da questa edizione le giornate di fiera al centro della settimana, pienamente condivisa dagli espositori e dai visitatori, ha contribuito al successo delle tre manifestazioni.

TTG, SIA e SUN guardano a un settore economico in crescita il tutto il mondo, così come in Italia, dove il 2018 è stimato in crescita dell’1,3% dei pernottamenti, del 2,7% gli arrivi e del 3,7% la componente estera. Migliorerà anche la bilancia turistica dei pagamenti, che nel 2017 ha riportato un saldo netto positivo di 14.598 milioni di euro (+5,7% sul 2016), con una spesa di 39 miliardi degli stranieri in Italia. Ma è un mercato che muta velocemente: alla Fiera di Rimini è stato annunciato che il mercato digitale turistico in Italia è arrivato a conquistare un quarto del valore complessivo del mercato travel complessivo e vale 14,2 miliardi (+8% rispetto al 2017).

Cambiamenti che vedono l’affacciarsi di nuove forme di vacanza: alla Fiera di Rimini l’Osservatorio Turismo outdoor ha stimato in 4,9 miliardi il valore del comparto del turismo all’aria aperta in Italia con una previsione di crescita del 1,3% per 2019. C’è anche il trend positivo degli investimenti nel settore alberghiero in Italia: nel 2017 intorno ai 1,2 miliardi di euro il valore delle compravendite di strutture ricettive (+10,5% sul 2016).