Turismo, il settore degli alberghi è sempre più connesso e tecnologico

61

ROMA (ITALPRESS) – “La tecnologia ormai è una parte fondamentale dell’industria del turismo. I clienti sono tutti collegati al wi-fi, è estremamente importante avere una connettività potente che dia all’ospite la possibilità di essere collegato col resto del mondo. Più si andrà avanti, più la parte informatica avrà sempre un risvolto importantissimo e sarà più richiesta”. In un’intervista all’Italpress, Luca De Stefano, general manager di InterContinental Hotels Group e di InterContinental Rome Ambasciatori Palace, nuova apertura di IHG nella Capitale, ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda il turismo di lusso e il settore degli alberghi in un mondo che diventa sempre più connesso e tecnologico: “Se una volta il service si faceva al telefono, ora anche tramite app e televisione il cliente può messaggiare direttamente col nostro concierge – ha spiegato – C’è una comunicazione più efficace che aiuta anche noi operatori in modo tale da poter dare un’offerta dell’albergo in termini di velocità superiore rispetto al passato”.
“Nell’ambito del lusso, il cliente cerca la location, poi vogliono un’esperienza senza problematiche – ha aggiunto De Stefano – Il cliente che prende delle camere in alberghi di lusso vuole essere comodo, stare lontano da casa ma come se fosse a casa, e poi un’esperienza personalizzata con l’offerta locale”. E la sostenibilità resta il faro da seguire negli ultimi anni: “Sicuramente la sostenibilità è ormai un elemento importantissimo per il soggiorno del cliente. Noi in primis siamo portatori di questa nuova esperienza, nelle nostre camere siamo plastic free, tutti i nostri oggetti sono di materiale riciclato – ha rivendicato il gm di IHG – In generale la risposta in tal senso è molto positiva”. E sulla nuova apertura di Roma: “Ambasciatori Palace a Roma si trova in via Veneto, una strada che presenta tante nuove aperture a Roma, non solo a livello di alberghi – ha concluso De Stefano – C’è in corso una riqualificazione completa della via e ci aspettiamo che diventi il nuovo luxury district di Roma”.

– foto Italpress –
(ITALPRESS).