Turismo, Napoli città sold out: sarà il ponte dei record

179

Napoli città a sold out: tutte occupate le stanze di hotel e bed and breakfast per quello che si annuncia il ponte dei record sotto il Vesuvio, anche grazie al clima quasi estivo. Folla nei musei, siti d’arte decumani, dai ‘Tribunali’ a San Gregorio Armeno, ma anche negli stabilimenti balnerari meta sopratutto dei napoletani. Una fiumana di turisti è a passeggio per il centro antico ed il Lungomare (dove si è affollato anche il cosiddetto “lido mappatella” la spiaggia libera), a cui occorre aggiungere, a Fuorigrotta, l’invasione di appassionati del fumetto diretti a Comicon, la fiera in corso alla Mostra d’Oltrenare. L’incremento per Federalberghi, sul fronte delle presenze è del 3% rispetto già agli ottimi dati del 2017. Ultima tendenza, che sfugge alle cifre ufficiali, quella dei ‘bassi’ trasformati in casa vacanze. In attesa di stilare un primo bilancio, sono già circa 165mila i transiti all’aeroporto di Capodichino, solo nel fine settimana. Partito anche il Maggio dei Monumenti che quest’anno è dedicato a Gianbattista Vico a 350 anni dalla nascita con un programma di itinerari ed eventi per ricordare il filosofo. Al Museo Archeologico Nazionale di Napolil’affluenza nella prima parte dell’anno aveva già superato del 40% quella del 2017 e ci si prepara all’inaugurazione della mostra MannHero (da 4 maggio) dedicata agli eroi di Star Wars. A Capodimonte tra uno scatto e altro per la campagna social Museum week (oggi il tema era le differenze) successo per le visite nelle sale del barocco e per la sezione ottocento privato con l’ appartamento di corte. Dal museo d’arte contemporanea Madre al Palazzo Reale (dove fino al 1 maggio è ancora visitabile la mostra dedicata a Renzo Arbore), al Pan che ospita la mostra “Io D’Alì’, l’ offerta culturale è per tutti i gusti.