Turismo, rigenerazione dei borghi italiani: il Mibact lancia una call da 750 mila euro

242
in foto panorama di Castelvetere in Val Fortore

Il Mibact lancia Borghi in Festival-Comunità, cultura, impresa per la rigenerazione dei territori, avviso pubblico per il finanziamento – per un importo complessivo di 750.000 euro – di attività culturali in forma di festival per favorire il benessere e migliorare la qualità della vita dei borghi italiani attraverso la promozione della cultura. Il bando, frutto di un accordo tra Direzione Generale Creativita’ Contemporanea e Direzione Generale Turismo del Mibact, rientra tra le azioni del Ministero per incentivare progetti di rigenerazione dei territori e rafforzare e integrare l’offerta turistica e culturale nei borghi all’insegna di sostenibilita’, accessibilita’ e innovazione. Destinatari del bando sono i Comuni fino a 5.000 residenti, ovvero fino a 10.000 abitanti che abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea (ZTO). Possono partecipare singolarmente o in rete e sono tenuti a costituire partenariati con almeno un ente non profit e almeno un soggetto co-finanziatore (75.000 euro massimo per i Comuni che partecipano singolarmente, 250.000 euro per quelli in rete). I progetti presentati potranno prevedere incontri, seminari, laboratori, attivita’ di formazione, realizzazione di piattaforme o applicativi digitali, attivita’ culturali e creative con particolare attenzione all’innovativita’ e alla promozione del dialogo intergenerazionale, interculturale e sociale. “Puntiamo alla rigenerazione dei territori come spazi di sperimentazione – dichiara il Sottosegretario Anna Laura Orrico – L’obiettivo e’ fare poi una mappatura delle buone pratiche emerse in modo che le competenze acquisite in un borgo possano essere trasferite a un altro”. “I borghi d’Italia rappresentano non solo la storia e l’identita’ del nostro Paese. Ne sono l’essenza e la linfa diffusa su tutto il territorio”, aggiunge la sottosegretario Lorenza Bonaccorsi. L’avviso sara’ pubblicato entro meta’ novembre. I partecipanti avranno 60 giorni per elaborare i progetti. I festival vincitori saranno realizzati da aprile a luglio 2021.