Turismo sostenibile, dall’Ue contributi per la crescita delle Pmi: tempo fino al 24 ottobre

107

All’interno del programma Cosme è stata recentemente pubblicata la Call for proposals intitolata “Boosting sustainable tourism development and capacity of tourism SMEs through transnational cooperation and knowledge transfer”.

Il bando mira a promuovere lo sviluppo del turismo sostenibile e le capacità delle Pmi del turismo attraverso la cooperazione transnazionale e il trasferimento di conoscenze.

Il budget messo a disposizione dall’Ue è di 5 milioni di euro.

Potranno partecipare alla Call enti dotati di personalità giuridica, pubblici o privati, come organizzazioni senza scopo di lucro, organizzazioni non governative, autorità pubbliche e le loro reti o associazioni a livello europeo, internazionale, nazionale, regionale e locale o organizzazioni che agiscono per conto di un’autorità pubblica, responsabili o attive nei settori del turismo, affari economici, industria, sostegno alle imprese o settori connessi, organizzazioni internazionali, enti privati e con fini di lucro tra cui micro, piccole e medie imprese (Pmi) attive nel settore del turismo e del sostegno alle imprese, camere di commercio e industria, istituti di formazione e istruzione, comprese università e centri di ricerca attivi nel settore del turismo e del sostegno alle imprese.

Questi dovranno costituirsi in consorzi di almeno 5 membri, e massimo 10, di 5 Stati diversi.

Sarà infatti il consorzio o la rete transnazionale di soggetti pubblici e privati a presentare domanda fungendo poi da intermediario nell’organizzazione di attività specifiche per le Pmi del turismo nei diversi paesi. Il consorzio organizzerà e fornirà supporto diretto alle aziende per sviluppare le loro capacità di implementare standard e strategie sostenibili nei loro servizi, inoltre faciliterà la cooperazione transnazionale per favorire l’apprendimento tra pari, lo scambio di conoscenze e buone pratiche al fine di aumentare la sostenibilità del turismo.

Il contributo dell’Ue coprirà fino al 75% delle spese ammissibili, per un massimo di 1.000.000 euro (saranno finanziati circa 5-7 progetti).

Il termine ultimo per la presentazione delle proposte progettuali è il 24 ottobre 2019.

SCARICA LA CALL

VAI ALLA PAGINA DEL BANDO