Turismo, visibilità on line: il sito della Campania in coda alla classifica

47

È il Trentino Alto Adige a ottenere il punteggio massimo (100,0 punti) nella classifica parziale della visibilità dei portali istituzionali turistici per regione. Un meritevole risultato ottenuto riparametrando l’indice di Seo Vsibility ideato da Searchmetrics per i due siti di promozione turistica del Trentino e dell’Alto Adige. Rilevanti anche le perfomance ottenute dai portali tematici di Sardegna (65,1 punti), Puglia (52,4 punti), Emilia Romagna (47,0 punti), Friuli Venezia Giulia (44,2 unti). Nella top ten dei siti istituzionali di promozione delle destinazioni turistiche si posizionano altre cinque regioni: Valle d’Aosta 39,5 punti), Veneto (35,1 punti), Marche (33,1 punti), Lombardia (29,8 punti) e Umbria (13,8 punti).I più “deludenti” nella prestazioni online? I portali turistici di Molise (1,9 punti), Sicilia (1,7 punti) e, in ultima posizione, il sito della Campania, sul cui risultato negativo pesa con molta probabilità la “messa in rete” del sito soltanto nello scorso mese di luglio. Passando all’analisi sulle reti sociali (facebook e twitter), lo studio ha rilevato la capacità di appeal delle pagine social dei portali istituzionali turistici per ciascuna delle realtà regionali italiane. Come nel precedente indicatore, anche nel facebook social appeal, a conquistare la vetta della classifica per regione, è nuovamente il Trentino Alto Adige le cui pagine di promozione turistica hanno generato, alla data di conteggio, oltre 475 mila like alla regione. Una strategia vincente che, in aggiunta alla buona perfomance ottenuta anche nell’indicatore “twitter social appeal” con oltre 16 mila “mi piace”, ascrive il Trentino Alto Adige nella prima posizione delle destinazioni “più social” d’Italia. Al secondo posto, sommando i punteggi ottenuti dalle posizioni di ciascun portale turistico regionale nelle due graduatorie di social appeal, si colloca la Lombardia (137,8 punti) con un totale di like conteggiati pari a poco meno di 217 mila. Degna di essere menzionati, inoltre, l’attività di content marketing nelle reti sociali di altre otto realtà territoriali i cui livelli di preferenza ottenuti punteggi ottenuti rientrano nella fascia che supera complessivamente i 70 punti: Marche (99,7 punti), Sardegna (98,2 punti), Emilia Romagna (96,3 punti), Liguria (89,3 punti), Veneto (84,3 punti), Sicilia (81,1 punti), Puglia (76,6 punti) e Lazio (75,9 punti). Tutte le altre regioni presentano valori meno performanti che oscillano tra il Piemonte (1,5 punti) e l’Abruzzo (61,8 punti). In coda Campania e Molise che, alla data di realizzazione della ricerca, non disponevano di alcune delle due pagine social per promuovere la destinazione turistica regionale