Turismo: Wonderful Italy, in Sicilia l’estate non è finita

19

Palermo, 19 set. (Labitalia) – L’alta stagione estiva in Italia è ormai terminata, ma regioni come Puglia e Sicilia continuano ad attirare turisti anche nei mesi autunnali. Dopo una stagione estiva molto positiva per il turismo italiano con circa 30 milioni di viaggiatori, il protrarsi della bella stagione e la personalizzazione di esperienze culturali ed enogastronomiche continuano a favorire il settore, incrementando il numero di presenze turistiche sul nostro territorio anche in autunno.

Sono oltre 1.500 gli ospiti attesi in Sicilia tra settembre e ottobre da Wonderful Italy, startup nel settore del turismo, nata nel 2017 da un’idea di Oltre Venture, che offre ai suoi ospiti soggiorni in abitazioni selezionate ed esperienze turistiche autentiche a contatto con la comunità locale.

“Il sole e le belle giornate, il desiderio di scoprire meraviglie non comuni, i prezzi più bassi e un’ampia offerta di eventi culturali anche in autunno -dichiara Michele Ridolfo, ceo e co-founder di Wonderful Italy- hanno fatto registrare negli ultimi anni un sensibile aumento nelle prenotazioni di ospiti stranieri anche a partire dalla seconda metà di settembre fino ad ottobre inoltrato. Siamo davanti a un duplice trend che vede il viaggiatore straniero, da una parte, identificare l’Italia anche con regioni come Sicilia e Puglia, e dall’altra preferire il settore extra-alberghiero con prenotazioni in appartamenti a contatto con i residenti del posto”.

Sebbene ci sia un tiepido incremento di turisti italiani che scelgono il Meridione per le vacanze, il dato più interessante arriva dalle presenze oltreoceano. “Non solo Roma, Firenze e Venezia come tappe obbligate di un viaggio in Italia, ma anche regioni meridionali come meta privilegiata dove rimanere almeno 4-5 giorni”, chiarisce Ridolfo.

“I numeri di Wonderful Italy – prosegue – confermano questa tendenza: nell’estate 2018 abbiamo avuto una presenza di oltre 15.000 ospiti, tra Sicilia e Puglia, in maggioranza turisti stranieri, provenienti da più di 65 diversi paesi del mondo. Mentre il 25% dei nostri ospiti complessivi proviene dai ‘classici’ paesi amanti delle coste italiche come Francia, Gran Bretagna, Germania e Stati Uniti, quasi il 30% arriva da oltre 60 Paesi, molti dei quali in sensibile aumento, come l’Est Europa, l’Asia e l’Australia”.

L’obiettivo di Wonderful Italy è quello di innovare il turismo fornendo al cliente finale un’offerta integrata di servizi di accoglienza: diverse tipologie di case locali e una scelta di esperienze turistiche a contatto con le comunità locali. “Oggi il turista -spiega Ridolfo- è sempre più esigente e più curioso e va alla ricerca di una vacanza diversa. Noi sviluppiamo e proponiamo esperienze turistiche uniche e personalizzate, da ‘temporary locals'”.

“Recentemente, ad esempio, abbiamo presentato e ottenuto un grande successo – dice – con la nostra nuova esperienza ‘Yoga like a Local’, ovvero una contaminazione tra meditazione, yoga e scoperta di luoghi meravigliosi attraverso la guida di esperti del posto che amano la propria terra, il proprio lavoro e sono desiderosi di far scoprire le meraviglie nascoste di luoghi e tessuti sociali altrimenti sconosciuti”.

“Il cuore della mission di Wonderful Italy è la ‘ricerca’ – spiega Ridolfo – che non è solo quella online da parte delle persone che individualmente e autonomamente costruiscono la propria vacanza ideale, ma è soprattutto la capacità e l’abilità di andare alla scoperta delle meraviglie nascoste (o meno accessibili o simile), rendendole accessibili e costruendo una rete di fruizione. Ed è proprio questo quello che ogni giorno facciamo in Wonderful Italy. Ma non è tutto. Dopo aver individuato il queste meraviglie e averle rese fruibili, costruiamo l’unicità dell’esperienza per i nostri ospiti attraverso un’offerta personalizzata e tagliata secondo le loro esigenze con una connotazione emotiva di esclusività”.

Per il 2019 Wonderful Italy continuerà la ricerca di partner come piccoli imprenditori e proprietari di seconde case con cui fare rete e rendere accessibili le meraviglie d’Italia nascoste. Infine, dal 10 al 12 ottobre sarà presente al TTG Travel Experience di Rimini, la principale manifestazione del turismo B2B in Italia.