Tutela dei marchi, al via domani il nuovo bando Mise: per le Pmi contributi fino a 8mila euro

147

Si aprirà domani, mercoledì 7 marzo, lo sportello per la presentazione delle domande del Bando Marchi +3 dotato di un budget di 3.825.000 euro. La misura prevede la concessione di agevolazioni a favore delle Pmi per l’estensione all’estero (sia a livello dell’Unione Europea che a livello internazionale) dei propri marchi.

Beneficiari
Possono beneficiare delle agevolazioni previste le piccole e medie imprese con sede legale ed operativa in Italia, che siano titolari del marchio oggetto della domanda di accesso alla misura. I richiedenti, a decorrere dal 10 giugno 2016 e comunque in data antecedente alla presentazione della domanda di agevolazione, devono aver effettuato almeno una delle seguenti attività: depositato domanda di registrazione presso Euipo di un marchio e pagato le relative tasse; depositato domanda di registrazione presso Ompi di un marchio registrato a livello nazionale presso Uibm o di un marchio dell’Unione Europea registrato presso Euipo; depositato domanda di registrazione presso Ompi di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso Uinm o presso Euipo; depositato domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso Ompi.

Spese finanziabili
Tra le spese finanziabili grazie ai fondi Mise rientrano la progettazione del marchio; assistenza per il deposito effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro Patlib – Patent Library; ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare, effettuate da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro Patent Library; assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati; tasse di deposito

Contributi e cofinanziamento
L’agevolazione è concessa fino all’80 per cento (elevato a 90 per Usa o Cina) delle spese ammissibili. Il contributo erogabile, a fondo perduto, può raggiungere l’importo complessivo di 8mila euro.

Scadenze
Per partecipare al bando necessario compilare l’apposito format disponibile sul sito www.marchipiu3.it a partire dalle ore 9: di domani mattina, mercoledì 7 marzo, e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.