Twitter4Uni, in palio stage in azienda

50

Si chiama “Twitter4Uni” ed è la prima challenge twitter per gli studenti che abbiano un’idea di business da proporre e sviluppare . I candidati possono partecipare sia individualmente che in team Si chiama “Twitter4Uni” ed è la prima challenge twitter per gli studenti che abbiano un’idea di business da proporre e sviluppare . I candidati possono partecipare sia individualmente che in team composti al massimo da 5 persone e devono possedere i seguenti requisiti: avere tra i 18 e i 30 anni; essere iscritti a un’Università italiana; avere un account Twitter personale. Il miglior candidato tra coloro che avranno presentato i tre progetti migliori potrà ottenere uno stage retribuito di 6 mesi nel team Marketing di Twitter Italia. Una giuria Twitter esaminerà tutti i progetti e inviterà presso i suoi uffici di Milano per un colloquio i tre finalisti (individui o gruppi). Per partecipare alla Challenge è necessario inviare un’idea che illustri un uso del social network ai fini di business, marketing, service. L’idea deve avere un’utilità volta a raggiungere uno dei seguenti obiettivi: apportare un contributo aziendale strategico (promozione di un prodotto, customer care, comunicazione, raccolta dati); migliorare un servizio (aziendale, del proprio territorio, dell’università cui è iscritto il partecipante); informare la popolazione o una specifica target audience (i partecipanti ad un evento, gli utenti di un servizio, i consumatori). La Challenge non pone limiti rispetto al settore merceologico o di servizi a cui sarà riferita l’idea progettuale. Per partecipare è necessario produrre una presentazione che descriva l’idea in modo originale e innovativo. Non ci sono limiti di formato purché poi il progetto sia caricato in un unico pdf, e racconti i benefici dell’idea, il bisogno a cui risponde, il target a cui si rivolge. Fino al prossimo 23 maggio gli studenti interessati possono presentare la propria idea compilando il form e caricando il file pdf direttamente sul sito di Twitter. Per tutta la durata del progetto, un team di esperti sarà a disposizione sull’account Twitter @Support4Uni per rispondere alle domande degli studenti.