Uccisa e gettata in un fosso, ci sono sospettati

5

Roma, 9 ott. (AdnKronos) – Le indagini continuano e si attende l’autopsia, ma a quanto si apprende ci sarebbero già dei sospettati nel caso di Maria, la 39enne uccisa e gettata in un fosso all’altezza di via Castagnevizza a Fiumicino. I carabinieri stanno effettuando ulteriori sopralluoghi sul luogo del ritrovamento del cadavere e stanno interrogando familiari, amici e conoscenti per ricostruire le ultime ore di vita della donna.

La donna presentava una grossa ferita al cranio e alcuni lividi sul corpo. Ancora non è chiaro se sia stata uccisa prima e, poi, gettata nel fosso o se il delitto si sia consumato sul posto del ritrovamento del cadavere, ma la prima sembrerebbe l’ipotesi più accreditata.