Ucraina, film italiani al Festival Internazionale Molodist con “Fare cinema”

39

Il cinema italiano sbarca in Ucraina. In occasione della rassegna “Fare Cinema 2018 – Settimana del Cinema Italiano nel Mondo”, l’ambasciata d’Italia in Ucraina e l’Istituto Italiano di Cultura diretto da Anna Pastore hanno organizzato “Focus Italia”: una sezione di film italiani nell’ambito del Festival Internazionale del Cinema “Molodist”, storico evento ucraino giunto alla 47 edizione. Dal 28 maggio al 10 giugno sette opere cinematografiche italiane saranno proiettate nelle principali citta’ ucraine: Kiev, Odessa, Leopoli e Kharkiv. “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek aprira’ la rassegna a Kiev, che proseguira’ con “Gatta Cenerentola” di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, “Gli sdraiati” di Francesca Archibugi, “La tenerezza” di Gianni Amelio, “Il colore nascosto delle cose” di Silvio Soldini, “Fortunata” di Sergio Castellitto e “I’m – Infinita come lo spazio” di Anne Riitta Ciccone. Cento gli artisti e gli artigiani dell’industria cinematografica italiana attesi nei vari paesi come “ambasciatori del cinema” per raccontare le loro storie e il loro talento che, come ha ricordato inaugurando la rassegna l’ambasciatore d’Italia in Ucraina Davide La Cecilia, “contribuisce ad arricchire una delle piu’ importanti espressioni artistiche del saper fare italiano”. A Kiev e’ inoltre atteso il musicista e compositore Franco Eco, autore della colonna sonora del film ucraino “Tchervon” che terra’ una lezione il 29 maggio alla Dom Masterclass di Kiev.