Ucraina, finirà così: un terzo alla Russia e un terzo alla Polonia. Parla l’esperto del Governo di Mosca

75

L’attuale Ucraina potrebbe dividersi in più parti, che saranno incluse o entreranno nella sfera di influenza di Russia (Est e Sud) e Polonia (Ovest). Lo afferma, intervistato dalla RIA Novosti, Vladimir Vinokurov, vicepresidente della Lega dei Diplomatici Militari, professore all’Accademia Diplomatica del Ministero degli Esteri russo. “Come risultato dell’operazione speciale – ha detto Vinokuriv – l’Ucraina odierna potrebbe dividersi in diverse formazioni statali o semi-statali sull’esempio della Jugoslavia: il sud e l’est del Paese passeranno alla Russia – l’Ucraina occidentale, a quanto pare, sarà sotto il protettorato della Polonia” mentre “forse un terzo” resterà sotto il controllo diretto di Kiev. Vinokurov ha affermato che il percorso verso l’integrazione di Ucraina e Polonia “è già stato tracciato dopo la recente visita a Kiev del presidente del Paese Andrzej Duda. Kiev è interessata a tale riavvicinamento e di fatto al trasferimento di alcuni poteri a Varsavia, poiché il resto d’Europa, nonostante il sostegno mostrato alla parte ucraina, delinea vaghe prospettive per la sua accettazione all’interno dell’Ue”.