Ucraina, Medvedev: La Russia ha il diritto di usare armi nucleari

34
in foto Dmitri Medvedev

“La Russia ha il diritto di usare armi nucleari, se necessario. In casi predeterminati. In stretta conformità con i fondamenti della politica statale nel campo della deterrenza nucleare: se noi o i nostri alleati veniamo attaccati usando questo tipo di arma, o se durante l’aggressione usando le armi convenzionali minacceranno l’esistenza stessa del nostro stato”. Così il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev in un post su Telegram, citato da Ria Novosti. “Immaginiamo che la Russia sia costretta a usare l’arma più formidabile contro il regime ucraino, che ha commesso un atto di aggressione su larga scala pericoloso per l’esistenza stessa del nostro Stato. Credo che la Nato non interverrà direttamente nel conflitto neanche in questa situazione. Del resto, la sicurezza di Washington, Londra, Bruxelles per l’Alleanza Nord atlantica è molto più importante del destino dell’Ucraina morente, di cui nessuno ha bisogno, anche se è abbondantemente rifornita di varie armi”, afferma Medvedev.