Ue, al docente messinese Luigi Mondello il “Tswett – Nernst European Award”

50

Il Central European Group for Separation Sciences (CEGSS) ha assegnato a Luigi Mondello, professore ordinario di Chimica Analitica presso l’Ateneo messinese, il prestigioso “Tswett – Nernst European Award” per l’anno 2024, in riconoscimento del suo eccezionale contributo al progresso e alla diffusione delle tecniche cromatografiche e dei metodi di separazione ad esse correlati in Europa e nel mondo.

Il CEGSS è un’associazione scientifica la cui fondazione risale al 1990, ad opera di eminenti scienziati operanti in Slovenia e Croazia; negli anni la partecipazione è stata estesa ad altri paesi includendo l’Ungheria (1996), la Slovacchia (1996), la Repubblica Ceca (1999), l’Austria (2000), l’Italia (2000), la Polonia (2000), l’Ucraina (2007), la Romania (2008) e la Serbia (2019). Ad oggi, il CEGSS comprende undici paesi, ciascuno rappresentato da un membro nominato dalla Società scientifica operante nella rispettiva nazione.

Il premio viene conferito ogni anno, a seguito di votazione segreta dei membri del comitato di assegnazione, in memoria del botanico italo-russo Mikhail Semenovich Tswett, inventore della cromatografia su colonna nel 1903 e del tedesco Walther Nernst, Premio Nobel per la chimica nel 1920. In occasione della cerimonia di conferimento, il prof. Mondello verrà invitato a tenere una lectio magistralis al prossimo congresso del CEGSS.