Ue, Matera (PPE-FI): giusto aiutare Tunisia, sbagliato mettere in ginocchio la Puglia

63

“Aiutare i Paesi extraeuropei in difficoltà è doveroso ma va fatto in termini di sostenibilità”. Così l’onorevole Barbara Matera, europarlamentare del gruppo PPE-FI, commentando la  proposta di aumentare per due anni la quota di esportazione senza dazio dell’olio tunisino nel mercato europeo di 35mila tonnellate.

“Si tratta di un incremento consistente che rischia però di compromettere definitivamente qualsiasi possibilità di ripresa del mercato olivicolo pugliese già fortemente danneggiato dalla diffusione del  batterio Xylella”, spiega l’onorevole Matera.

“Spiace dover constatare che la proposta sia partita dall’Alto Rappresentante per la Politica Estera dell’Ue, Federica Mogherini, politico italiano del Pd, – aggiunge l’esponente di Forza Italia – della quale apprezziamo lo spirito solidarista anche se ci saremmo attesi maggiore sensibilità nei confronti di uno dei principali settori dell’economia pugliese”.

“Il mio auspicio è che la nostra proposta di dimezzare la quota in questione per limitare i danni – conclude l’onorevole Matera – possa essere presa in seria considerazione, magari insieme a misure di solidarietà alternative che non incidano negativamente su specifici settori dell’economia italiana ed in particolare del Sud già in forte crisi”.