Ue, Oettinger: “Blocco bilancio non giova a nessuno”

12

Bruxelles, 28 ago. (AdnKronos) – Dal governo italiano finora sono arrivate critiche “inaccettabili” alla Commissione Europea circa asserite responsabilità della Ue in relazione al crollo del ponte Morandi a Genova e affermazioni “non corrette” circa il contributo italiano al bilancio comunitario. Così il commissario europeo al Bilancio Guenther Oettinger risponde, durante un incontro con i giornalisti a Bruxelles, organizzato dall’Associazione della Stampa Internazionale, in merito ai rapporti dell’esecutivo comunitario con il governo italiano. “Un blocco dell’Mff (il quadro pluriennale del bilancio Ue, ndr) non è nell’interesse di nessuno Stato membro”, neanche dell’Italia. Perché, spiega, senza l’approvazione del bilancio, “non sarebbe possibile”, per esempio, aumentare di 10mila unità il personale di Frontex, come la Commissione propone, oppure finanziare la ricerca italiana, tramite il programma Horizon. Il bilancio pluriennale, continua Oettinger, “non è principalmente nell’interesse della Commissione, ma degli Stati membri, delle regioni, delle industrie europee. Bloccare i negoziati non è corretto, perché danneggia tutti gli Stati membri, i ricercatori europei e la competitività dell’Europa”, conclude.