Ue,procedura Italia? Dipende da riforme

37

(ANSA) – BRUXELLES, 8 MAR – A causa degli squilibri eccessivi in Italia “è necessario continuare lo sforzo in corso sulle riforme”, perché “può esse messa nel ‘braccio correttivo’ della procedura di squilibri in qualunque momento, ma le successive decisioni dipendono da quanto è ambizioso il piano di riforme nazionale” che si presenta ad aprile-maggio. Lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis.
   

(ANSA) – BRUXELLES, 8 MAR – A causa degli squilibri eccessivi in Italia “è necessario continuare lo sforzo in corso sulle riforme”, perché “può esse messa nel ‘braccio correttivo’ della procedura di squilibri in qualunque momento, ma le successive decisioni dipendono da quanto è ambizioso il piano di riforme nazionale” che si presenta ad aprile-maggio. Lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis.