Uiltec: congresso nazionale a Bari dal 5 al 7 ottobre

14

(Adnkronos) –
“Sosteniamo il Lavoro, lavoriamo al Futuro’ è il tema conduttore del Terzo Congresso nazionale della Uiltec che si terrà a Bari dal 5 al 7 ottobre. L’organizzazione sindacale è attualmente guidata dal segretario generale Paolo Pirani che terrà alle 14.30 del 5 ottobre la relazione introduttiva.  

La Uiltec è la federazione sindacale che riunisce e organizza i lavoratori delle imprese operanti nei settori produttivi ed industriali di chimica, energia e manufatturiero, tessile, abbigliamento e calzature. È nata il 25 gennaio 2013 dalla fusione tra la Uilcem (Unione Italiana Lavoratori della Chimica Energia e Manifatturiero) e la Uilta (Unione Italiana Lavoratori del Tessile e Abbigliamento).  

Pirani, è stato eletto proprio durante il Congresso Straordinario di fondazione del sindacato e riconfermato al congresso di Napoli del maggio 2018. La seconda giornata congressuale sarà caratterizzata da ‘panel’ tematici sulle principali questioni inerenti l’attività sindacale e da un conseguente dibattito. Agli approfondimenti suddetti prenderanno parte esperti di settore, politici e dirigenti sindacali. Venerdì 7 ottobre l’assise congressuale si chiuderà intorno alle ore 13 con l’elezione del nuovo segretario generale della Uiltec.  

Tra gli interventi previsti nel corso della ‘tre giorni’ congressuale, quelli di: Pierpaolo Bombardieri e Benedetto Attili, rispettivamente segretario generale e tesoriere della Uil confederale; Carmelo Barbagallo, segretario generale della Uilp; i segretari confederali della Uil Emanuele Renzoni, Domenico Proietti, Tiziana Bocchi ed Ivana Veronese; la senatrice Stefania Craxi e l’onorevole Romina Mura; Michele Emiliano e Antonio Decaro, rispettivamente presidente della Regione Puglia e Sindaco di Bari; Franco Busto, segretario generale della Uil pugliese.  

E ancora Atle Hoie, segretario generale di IndustriAll Global Union; Luc Triangle, segretario generale di IndustriAll european trade union; Michael Vassiliadis, presidente del sindacato tedesco IG Bce; Patricia Velicu, responsabile del settore giovanile di IndustriAll european trade union; Sonia Ostrica, coordinatrice del dipartimento pari opportunità della Uil confederale; Guglielmo Loy, presidente del consiglio di indirizzo e vigilanza dell’Inail; Giuseppe Coco, professore di Economia Politica presso la Scuola ‘Cesare Alfieri’ di Firenze; Michele Faioli, professore associato di diritto del lavoro presso l’università Cattolica del Sacro Cuore; Giampiero Castano, esperto di relazioni industriali; Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia.