“Un calcio all’indifferenza”, triangolare al Carcere di Secondigliano

30
in foto Samuele Ciambriello

“Diamo un calcio all’indifferenza” : il triangolare di calcio, promosso dall’associazione Onlus “La Mansarda” , presieduta da Samuele Ciambriello, Garante regionale dei detenuti, si è tenuo al carcere di Secondigliano. L’iniziativa, come nella prima edizione, ha visto coinvolte tutte le sezioni del reparto Mediterraneo del carcere di Secondigliano, dove sono ristretti i detenuti comuni, e le varie realtà, quali: Kodokan Sport Napoli, Nuovo Avvenire Onlus, Ing Consulting. Hanno partecipato, oltre a Ciambriello, che ha dato il calcio d’inizio, la vice direttrice dell’istituto Claudia Nannola, il capo dell’area educativa il Orlando Olmo, l’educatrice Gabriella di Stefano e le volontarie dell’associazione. Il triangolare di calcio e’ stato vinto dalla quarta sezione del reparto Mediterraneo. Ciambriello ha sottolineato “l’esigenza di dare attuazione alla riforma carceraria: un sistema civile deve privilegiare misure diverse dal carcere. La Costituzione ci dice di promuovere il recupero , nel “diversamente libero”, dei valori della convivenza civile.I decreti, “congelati” in Parlamento, garantiscono condizioni piu’ umane e meno degradanti per i reclusi”.