Un Centro di Biotecnologie Marine a Fano: nell’accordo anche la Stazione Dohrn di Napoli

113

Nasce a Fano il “Fano Marine Center”, istituzione a livello universitario che si occuperà dello studio della biodiversità, delle risorse e delle biotecnologie marine. L’accordo è stato raggiunto tra l’Università di Bologna, l’Università di Urbino, l’Università Politecnica delle Marche, la Stazione Zoologica ‘Anton Dohrn’ di Napoli, il Cnr di Roma e il Comune di Fano. “La riunione – si legge nella nota dell’amministrazione comunale – ha fatto registrare la forte volontà di tutti i soggetti di portare avanti il progetto ed e’ stata l’occasione per discutere e mettere a punto alcuni ultimi dettagli dell’accordo stesso, il cui testo definitivo sara’ pronto nel giro di una settimana e sottoposto rapidamente all’approvazione formale degli organismi di governo delle varie istituzioni ed enti coinvolti. Il Rettore dell’Universita’ di Bologna Francesco Ubertini ha anche prefigurato una tempistica veloce per la realizzazione dei lavori necessari all’allestimento dei laboratori al primo piano e piano terra dell’edificio di Biologia Marina di viale Adriatico, dove il nuovo centro trovera’ sede”. Per il Comune di Fano era presente il sindaco Massimo Seri, che ha ringraziato le istituzioni universitarie e di ricerca per l’impegno ed il risultato raggiunto, ed ha espresso viva soddisfazione per la nascita a Fano, di questo nuovo centro di ricerca: sara’ operativo da gennaio 2020.