Un Posto al Sole, una Napoli quasi onirica nella nuova sigla

119

di Antonella Amato

L’inizio della nuova settimana ha incollato tanti italiani al piccolo schermo: la ripresa dell’appuntamento quotidiano con le puntate di “Un posto al sole” ha coinciso anche con la presentazione della nuova sigla iniziale della fortunatissima serie.
Pur mantenendo il concept e la musica delle sigle precedenti, nella nuovissima riedizione le immagini dei protagonisti della soap si sovrappongono ad un background sospeso tra il reale e il fantastico. Alle loro spalle, i panorami e i monumenti della città si muovono con un effetto tridimensionale come quinte ritagliate di un immaginario palcoscenico.
Il risultato è una Napoli fantastica, a volte onirica. Non mancano le citazioni, come il pino di Posillipo nella scena finale. Citazioni che non scadono mai nel cliché. Nonostante le numerosissime scene condensate in poco tempo la sigla scorre fluida e al contempo dinamica. In circa 40 secondi mostra le location più famose della città, ma per la prima volta anche siti storici, monumentali e artistici.
Il MANN, il Museo di Capodimonte, il Teatro di San Carlo, il Chiostro di Sant’ Andrea delle dame, il Complesso monumentale di Donnaregina e tanto altro. La novità è stata accolta in maniera estremamente favorevole dal pubblico della soap più famosa di Italia. Pochi momenti dopo la messa in onda, infatti, i gruppi e le pagine dei fan disseminate sui social hanno dimostrato l’apprezzamento di chi, fedele da quasi 25 anni, non rinuncia all’appuntamento televisivo serale.
Inoltre la sigla della soap si aggiorna con alcuni volti presenti nel cast in aggiunta a quelli già conosciuti. Sono quelli della vigilessa Mariella Altieri (interpretata da Antonella Prisco), Vittorio del Bue (interpretato da Amato d’Auria), i 3 bambini Bianca, Irene e Jimmy (rispettivamente Sofia Piccirillo, Greta Putaturo e Gennaro de Simone) e Fabrizio Rosato (Giorgio Borghetti). Dalla sigla scompaiono Otello (Luigi Allocca), Viola (Ilenia Lazzarin) e Arianna (Samanta Piccinetti).