Una ventata di orgoglio nei rapporti italoamericani

32
In foto Lewis Eisenberg, a sinistra, con Sergio Mattarella

L’Ambasciatore Luis Eisenberg è stato ricevuto il 4 Gennaio al Quirinale dal Presidente Mattarella.“È un onore e un piacere incontrare il Presidente Mattarella”, ha affermato l’Ambasciatore, “Apprezziamo profondamente la sua leadership e il suo fermo sostegno alle relazioni tra Italia e Stati Uniti.” Ovviamente la tensione internazionale, il covid è quanto successo a Capitol Hill hanno pesato sull’incontro ma l’Ambasciatore USA ha ricordato la solidità del rapporto tra USA e Italia che nessuno potrà mai scardinare. Si registra in questi giorni infatti che molto delatori del Paese d’oltreoceano hanno cercato di adoperare i fatti di cronaca per infangare il popolo USA e la sua base storica di democrazia che è stato un esempio per tutto il mondo. Nei momenti di difficoltà gli americani sono sempre stati vicino al popolo italiano esprimendo non solo a voce la reciproca solidarietà; è altresì giusto quindi che la stessa cosa avvenga in questi giorni , perché ricordare il processo di formazione USA come antidemocratico è formato da persone di indubbia provenienza che scappavano dall’Europa, per andare a conquistare il nuovo mondo è quanto di più bieco e vigliacco si possa fare, anche perché sappiamo quanto gli italiani abbiano contribuito a questo processo di formazione, per cui si può dire che la comunità Italo americana è la più solida presente e operante con orgoglio nel Paese americano.