Un’app segnalerà roghi in Terra Fuochi

69

(ANSA) – CASERTA, 5 FEB – Una “app” per segnalare all’autorità giudiziaria e alle istituzioni i roghi di rifiuti e altri illeciti ambientali nella Terra dei Fuochi. Il nuovo strumento, scaricabile su qualunque smartphone, è stato reso operativo dall’intesa – la prima di questo genere in Campania – firmata dall’Incaricato del Governo per il fenomeno dei roghi tossici Donato Cafagna e da Francesco Greco, capo della Procura della Repubblica di Napoli Nord, che ha sede ad Aversa (Caserta) e ha una circoscrizione che comprende decine di comuni delle province di Napoli e Caserta. L’iniziativa, hanno sottolineato Cafagna e Greco, si rivolge soprattutto ai cittadini, e ai più giovani in particolare, chiamati ad essere “sentinelle del territorio”, e a segnalare con l’app ogni possibile reato ambientale, dai roghi all’abbandono di rifiuti, mediante “immagini georeferenziate o informazioni documentate”.
   

(ANSA) – CASERTA, 5 FEB – Una “app” per segnalare all’autorità giudiziaria e alle istituzioni i roghi di rifiuti e altri illeciti ambientali nella Terra dei Fuochi. Il nuovo strumento, scaricabile su qualunque smartphone, è stato reso operativo dall’intesa – la prima di questo genere in Campania – firmata dall’Incaricato del Governo per il fenomeno dei roghi tossici Donato Cafagna e da Francesco Greco, capo della Procura della Repubblica di Napoli Nord, che ha sede ad Aversa (Caserta) e ha una circoscrizione che comprende decine di comuni delle province di Napoli e Caserta. L’iniziativa, hanno sottolineato Cafagna e Greco, si rivolge soprattutto ai cittadini, e ai più giovani in particolare, chiamati ad essere “sentinelle del territorio”, e a segnalare con l’app ogni possibile reato ambientale, dai roghi all’abbandono di rifiuti, mediante “immagini georeferenziate o informazioni documentate”.