Unesco, a Napoli arriva la Mostra dei patrimoni del futuro

105

Ben 48 opere ideate dalle scuole di ogni ordine e grado raccontano, attraverso l’architettura, la pittura, la modellazione, la scultura e le nuove tecnologie, le nuove forme d’arte e di espressione che le giovani generazioni stanno costruendo nel presente, attraverso un costante confronto con il passato, lascito per le future generazioni. È la Mostra dei patrimoni del futuro promossa dall’associazione italiana Giovani per l’Unesco in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca-Direzione Generale per lo Studente e l’istituto ‘Caruso’ di Napoli nell’ambito del progetto di formazione nazionale ‘UnescoEdu-Futuro presente’, che, venerdi’ 28 settembre alle 11, sara’ inaugurata al museo archeologico di Napoli. L’esposizione, patrocinata dal Consiglio regionale della Campania e dall’assessorato alla Cultura e al Turismo del comune di Napoli ha coinvolto 3.500 studenti in oltre 12 mesi di attivita’ e sara’ aperta al pubblico fino al prossimo 6 ottobre. Le opere esposte sono state selezionate tramite il concorso nazionale ‘Futuro Presente’ e prodotte nell’ambito dei laboratori ‘UnescoEdu’, il progetto di formazione nazionale promosso da UNESCOgiovani e realizzato grazie al contributo del Miur, giunto alla sua seconda edizione. Il progetto prevede l’attivazione di laboratori didattici, realizzati grazie alla collaborazione di partner pubblici e privati e con il tutoraggio dei giovani volontari di Unescogiovani, tesi alla promozione nelle scuole dei programmi operativi sviluppati dall’Unesco in ambito internazionale nei campi dell’educazione, della comunicazione e informazione, delle scienze naturali, delle scienze umane e sociali e della cultura.