Unioncamere, frenano fallimenti nel 2016

38

(ANSA) – ROMA, 18 APR – Continua la frenata dei fallimenti registrata dai dati di UnionCamere-Infocamere su natalità e mortalità delle imprese. Nel primo trimestre del 2016 “sono diminuite del 5,4% le nuove aperture di procedure fallimentari (3.396 in totale)”.
    Sempre nei primi tre mesi dell’anno “il saldo tra iscrizioni e cessazioni di imprese, pur negativo, mette a segno il miglior risultato degli ultimi cinque anni”; “il tessuto imprenditoriale si riduce di -12.681 unità. Questa flessione però, comune a tutti i trimestri di inizio d’anno tradizionalmente caratterizzati da un bilancio negativo a causa del concentrarsi delle cancellazioni sul finire dell’anno precedente, è meno consistente rispetto al passato”. Complessivamente il totale delle imprese italiane risulta pari a 6.038.891 unità, di cui 1.347.820 artigiane.
   

(ANSA) – ROMA, 18 APR – Continua la frenata dei fallimenti registrata dai dati di UnionCamere-Infocamere su natalità e mortalità delle imprese. Nel primo trimestre del 2016 “sono diminuite del 5,4% le nuove aperture di procedure fallimentari (3.396 in totale)”.
    Sempre nei primi tre mesi dell’anno “il saldo tra iscrizioni e cessazioni di imprese, pur negativo, mette a segno il miglior risultato degli ultimi cinque anni”; “il tessuto imprenditoriale si riduce di -12.681 unità. Questa flessione però, comune a tutti i trimestri di inizio d’anno tradizionalmente caratterizzati da un bilancio negativo a causa del concentrarsi delle cancellazioni sul finire dell’anno precedente, è meno consistente rispetto al passato”. Complessivamente il totale delle imprese italiane risulta pari a 6.038.891 unità, di cui 1.347.820 artigiane.