Unione Industriali Napoli, Del Sorbo: il successo dell’agrifood in Campania dimostra l’importanza delle reti

498
in foto Anna Del Sorbo

Dall’ultimo Rapporto dell’Osservatorio nazionale sulle reti d’impresa realizzato da InfoCamere, RetImpresa e Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari, emerge come l’agrifood, con il 22% del totale delle imprese in rete, costituisca la prima filiera per numero di collaborazioni in rete. In Campania le imprese in rete nella filiera agroalimentare sono 1158. La regione è seconda solo al Lazio. Lo ha ricordato Anna Del Sorbo, vice presidente con delega alle Reti d’impresa dell’Unione Industriali Napoli, nel corso del Webinar “Reti d’impresa e Agrifood, un nuovo modello di sviluppo competitivo”, svoltosi mercoledì 10 marzo. Per Del Sorbo, “le caratteristiche di flessibilità e la capacità di migliorare le performance delle imprese hanno contribuito a fare diventare il contratto di rete uno strumento strategico di politica industriale, sempre più inserito nella programmazione delle strategie di crescita del Paese e dei suoi territori”. Per difendere la capacità competitiva delle nostre imprese, ha continuato Del Sorbo, “diventa quanto mai necessario aggregarsi e collaborare secondo modalità che siano ad un tempo strutturate e flessibili, in un’ottica di medio-lungo periodo. Infine, per fronteggiare la crisi economica aggravata alla pandemia attraverso una maggiore organizzazione, collaborazione e solidarietà tra le imprese, sono necessarie misure legislative di sostegno ai progetti di aggregazione e alle reti sul piano fiscale, finanziario e occupazionale”.