Unione Industriali Napoli, dottorati industriali e innovativi: c’è l’avviso per la manifestazione d’interesse

48
In foto Palazzo Partanna, ospiterà la nuova sede dell'Ordine degli Ingegneri

Operativa la Convenzione tra Confindustria e Cnr per lo sviluppo di percorsi triennali, a partire dall’anno 2018-2019, di Dottorati industriali e di Dottorati innovativi a caratterizzazione industriale di altissimo profilo scientifico.
Le imprese interessate a sostenere e sviluppare i percorsi di dottorato dovranno finalizzare il proprio Progetto formativo alle Aree tematiche individuate dalla Strategia Nazionale di Specializzazione intelligente. Si tratta delle seguenti aree: Aerospazio; Agrifood; Blue Growth; Chimica Verde; Design, creatività e Made in Italy; Energia; Fabbrica Intelligente; Mobilità Sostenibile; Salute; Smart, Secure and Inclusive Communities; Tecnologie per gli Ambienti di Vita; Tecnologie per il Patrimonio Culturale.
Si procederà, quindi, ad incrociare la domanda delle imprese con la lista dell’offerta di dottorati, per singole tematiche, presso le università.
Sarà anche possibile prevedere l’attivazione di corsi di dottorato non già programmati dalle università.
La quota di cofinanziamento a carico dell’impresa, pari al 50% dell’importo totale, sarà compresa per l’intero triennio, tra un minimo di 25.000 euro ed un massimo di 30.000 (comprensivo delle tasse da versare all’Inps, eventuali costi per l’estero, assicurazione).
Per l’attivazione dei dottorati saranno definiti accordi specifici, con tutti i dettagli operativi e finanziari, tra imprese (singole o aggregate)/Associazioni industriali interessate, Cnr e università coinvolte.
L’impresa parteciperà alla definizione del percorso di dottorato e alla selezione dei dottorandi interessati a svolgere il Percorso Formativo Aziendale.
Il modulo di adesione al Progetto, pubblicato nel sito www.unindustria.na.it, va compilato e restituito all’Unione (dr.ssa Libera D’Angelo mail dangelo@unindustria.na.it), entro la data del 16 luglio 2018.