Unione Industriali Napoli, innovazione a sostegno delle imprese: domani l’incontro a Palazzo Partanna

38

“Strumenti innovativi a sostegno delle imprese” è il titolo dell’evento promosso da Campania Digital Innovation Hub, in programma domani, venerdì 16 novembre all’Unione Industriali (piazza dei Martiri 58, Napoli) con inizio alle ore 15.00. Ci si soffermerà, in particolare sul Premio Campania Dih e sugli Accordi del Ministero dello Sviluppo economico per l’innovazione. I Digital Innovation Hub hanno il compito di stimolare, promuovere e supportare la trasformazione digitale delle imprese, soprattutto le pmi. A tal fine, il Campania Digital Innovation Hub intende, attraverso il “Premio Campania Dih”, sostenere le imprese che stanno investendo sulle tecnologie 4.0 e favorire la nascita di nuove imprese innovative. Sono previsti tre Premi di importo pari a 40 mila euro ciascuno per le seguenti categorie: Nuove idee imprenditoriali Industria 4.0; Innovazione di prodotto Industria 4.0; Innovazione di processo Industria 4.0.

Confindustria e Mise illustreranno, inoltre, le modalità di partecipazione al bando a sostegno degli “Accordi per l’innovazione” per progetti di R&S di imprese e organismi di ricerca nelle Aree Tecnologiche “Fabbrica Intelligente”, “Agrifood” e “Scienze della Vita” (apertura 27 novembre). Le risorse stanziate per il Bando sono pari a 395.678.000 euro.

Introdurranno i lavori dell’incontro il Presidente di Unione Industriali Napoli, Vito Grassi, e il Presidente di Campania Dih, Luigi Nicolais. Seguiranno gli interventi del Direttore Campania, Sergio De Luca (“Le attività del Campania Dih”), del Consigliere di Campania Dih, Edoardo Imperiale (“Il premio Campania Dih”), di Nicoletta Amodio dell’Area Politiche industriali di Confindustria (“Il sistema di finanza per la R&I”), di Giovanna Pelliccione del Ministero dello Sviluppo economico e Pierpaolo Proietti del Mediocredito Centrale (“Nuove agevolazioni per progetti di R&I”) e di Simona Dotti dell’Area Politiche industriali di Confindustria (“Domanda pubblica come leva di innovazione”).