Unitalsi Campania presenta Casa Sveva: ospiterà le famiglie dei bimbi in cura nei poli pediatrici regionali

74
In foto Federica Postiglione, presidente di Unitalsi Campania, con Luigi de Magistris

Nasce a Napoli l’ultima delle strutture di accoglienza del Progetto dei Piccoli Unitalsi che ospiterà le famiglie dei bambini e dei ragazzi ricoverati presso i centri pediatrici di eccellenza campani. Il progetto è stato presentato stamane, lunedì 20 settembre, dalla Sezione Unitalsi Campania presso la Parrocchia di San Gioacchino a Napoli, in Via Orazio.
Durante l’incontro si è parlato del Progetto che gestisce da anni 11 case di accoglienza dislocate in tutta Italia: due a Roma (Casa Bernadette e Casa Sofia), cinque a Genova (Casa Angela, Edoardo, Massimo, Riccardo e Samuele), una Padova (Casa Anna Margherita), una a Perugia (Casa Diletta) e una a Latina (Casa il Sicomoro). Grazie a questa esperienza e alla collaborazione con alcuni dei migliori ospedali pediatrici del paese – dal Gaslini di Genova, al Bambino Gesù e Policlinico Gemelli di Roma, al Meyer di Firenze, l’Unitalsi oggi può offrire un tetto alle famiglie e ai bambini che fanno parte del Progetto.
“Prende vita una nuova pagina dell’esperienza di servizio dell’Unitalsi – ha dichiarato Federica Postiglione, presidente dell’Unitalsi Campana – una casa, la prima nella nostra regione, per dare la possibilità alle famiglie di affrontare lunghi periodi fuori dal luogo di residenza, per poter curare i propri bambini e ragazzi nei centri pediatrici di eccellenza campani. La casa é intitolata a Sveva Paternò, amica di tanti, sorella unitalsiana sempre accanto ai malati e ai deboli, con lo sguardo attento alle necessità di tutti e che ci ha lasciato troppo presto. Sarà una casa pronta a donare a tutti gli ospiti il calore e l’amore della famiglia, la gioia e la voglia di condividere storie e esperienze di vita. Una casa che vedrà noi Unitalsiani, ancora una volta, gli uni accanto agli altri, spinti dal desiderio di da Veronica Mazza, sono intervenuti Riccardo Paternó di Montecupo, marito di Sveva, a cui è intitolata la casa, con i figli Ruggero e Ranieri; padre Salvatore Farí, arroco della Chiesa di San Gioacchino; Federica Postiglione, presidente dell’Unitalsi Campana.
L’inaugurazione di Casa Sveva avverrà sabato 25 settembre alla presenza del cardinale Angelo Comastri, Vicario generale emerito di Sua Santità per la Città del Vaticano e per le Ville Pontificie di Castel Gandolfo, arciprete emerito della basilica di San Pietro in Vaticano, che benedirà insieme ai volontari dell’Unitalsi la nuova casa. Sarà presente anche Antonio Diella, presidente nazionale Unitalsi.