Universiadi: 1,6mln per adeguare gli impianti a Nocera Inferiore

84
in foto Imma Ugolino, assessore alle Infrastrutture del Comune di Nocera Inferiore

Lavori di adeguamento per 1,6 milioni di euro per i due impianti di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, per le Universiadi 2019. Gli impianti interessati sono il Palacoscioni e lo stadio San Francesco, per ognuno dei quali il costo complessivo è di 800mila euro. I progetti esecutivi sono stati già approvati dalla giunta comunale e si è in attesa dell’emanazione dei bandi. “La scorsa settimana – spiega all’Ansa Imma Ugolino, assessore alle Infrastrutture del Comune di Nocera Inferiore – è stata qui la Commissione tecnica della Fisu. D’accordo con il Coni, hanno suggerito piccoli adeguamenti per fare in modo che gli impianti rispettino tutti gli standard qualitativi previsti dalle Universiadi”. “Abbiamo consegnato tutto – afferma – devono partire le gare per l’aggiudicazione dei lavori. Come Comune abbiamo investito molto su questi progetti e sulle Universiadi in se'”. Per il Palacoscioni, struttura che ospiterà le gare di pallavolo, i lavori riguardano gli spogliatoi, adeguamento del parquet attuale con una copertura specifica, impianti di climatizzazione, punti di ristoro, area vip e stampa, sale per eventuali emergenze. Per lo Stadio San Francesco, che ospiterà gare di calcio, i lavori riguardano gli spalti e le sedute, gli spogliatoi, le aree riservate ai Vip e alla stampa. “In quei giorni ci sarà grande affluenza di persone a Nocera Inferiore – conclude Ugolino – stiamo pensando a un piano di mobilità rafforzato per accogliere tutti”.