Universiadi, continua la battaglia del Consorzio Napoli Fiera: No agli alloggi in Mostra

86

“Il Consorzio Napoli Fiere, composto dagli organizzatori di fiere e saloni che si svolgono alla Mostra d’Oltremare, applaude il Governatore De Luca, che oltre a diffidare il management dell’ente fieristico a non usare soldi impropri per sanare i bilanci della Mostra, conferma quello che pensano un po’ tutti e che vengono dichiarate un cumulo di sciocchezze in quanto allo stato di efficienza attuale del sistema fognario per cui il Polo Fieristico rischia di essere deturpato definitivamente se si insiste nell’idea di posizionare circa 3000 casette/container nel magnifico Parco della Mostra”. E’ quanto si legge in una nota. “Il Consorzio Napoli Fiere conferma quanto sostiene il presidente De Luca e da tecnici e professionisti sull’inesistenza di un idoneo sistema fognario alla Mostra, denunciando che lo stato di degrado dei servizi igienici attuali non sostiene neanche un minimo flusso di scarico fognario della piu’ piccola fiera. Se cosi’ non fosse, le societa’ organizzatrici non riceverebbero i numerosi reclami che riguardano principalmente la fatiscenza dei servizi igienici attuali e dello straripante ed obsoleto sistema di deflusso delle acque sporche dell’attuale ridotto sistema fognario – spiegano – Allo stesso modo possiamo catalogare come sciocchezza le voci secondo cui gli organizzatori di Comicon avrebbero dichiarato che non ci sarebbe alcun problema sull’efficienza del sistema fognario del Polo”. “Ci sono tante alternative per ospitare nel miglior dei modi gli atleti delle Universiadi. E’ una grande opportunita’ di rilancio e consolidamento dell’immagine della Campania ma solo se saremo capaci di ospitare nel migliore dei modi le Universiadi”, conclude la nota.