Universiadi, De Luca e De Laurentiis al San Paolo: Sarà uno stadio di grande qualità

35

“Credo che per la prossima estate avremo un San Paolo di grande livello e di grande dignità per i servizi che offre agli spettatori. Siamo veramente molto soddisfatti di come vanno avanti i lavori. D’altra parte l’investimento è importante, con 23 milioni di euro in qualche caso si fanno stadi nuovi”. Così il presidente della Campania Vincenzo De Luca, visibilmente soddisfatto, all’uscita dallo stadio San Paolo dove ha partecipato a un sopralluogo sull’avanzamento dello stato dei lavori con il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis e il commissario per le Universiadi Gianluca Basile. “Abbiamo fatto un sopralluogo – ha detto ai cronisti – dopo aver completato l’impianto di illuminazione nuovo del San Paolo. Un intervento nell’ambito dei 23 milioni che la Regione ha stanziato per rifare lo stadio San Paolo nell’ambito delle Universiadi. Lo vedrete già da domenica prossima. Si raddoppia l’effetto illuminotecnico, sarà possibile fare effetti di luce anche molto scenografici”. Sarà un impianto misto, con luci a led e luci tradizionali “davvero di grande qualità” sottolinea il governatore. “Poi – ha proseguito De Luca – abbiamo visto il sottofondo realizzato con la pista d’atletica e i bagni nuovi. Abbiamo realizzato una parte degli impianti molto funzionali, civili, e poi proseguiremo con il cambio dei sediolini. Siamo molto contenti e credo che saremo in grado di ospitare le Universiadi in un contesto di grande bellezza e di grande valorizzazione per Napoli e per tutti quanti noi”. Con De Luca c’era anche Aurelio De Laurentiis: “Il presidente era pienamente soddisfatto per un impianto di grande qualità. Per le partite di Champions e per le Universiadi – ha concluso – avevamo il dovere di fare interventi che consentissero all’impianto di fare il salto di qualità e mi pare che ci stiamo riuscendo”.