Universiadi, domani la cabina di regia: c’è il nodo alloggio degli atleti

48
in foto Lorenzo Lentini, presidente del Cusi

Ci sarà l’alloggio degli atleti al centro della cabina di regia per le Universiadi che si svolge domani alla Presidenza del Consiglio dei ministri a Roma. All’ordine del giorno la definizione delle soluzioni abitative per ospitare atleti, allenatori e staff che arriveranno da tutto il mondo. Per ora sono definiti circa 2.000 posti letto a Salerno e altrettanti a Caserta, mentre su Napoli ne servono altri 6000 circa. Di questi 2.200 sono già stati individuati sulle navi, ma ora c’è da decidere se far partire la nuova gara per i traghetti che potrebbero ospitare altri atleti. Su questo si cercano però delle soluzioni alternative sulla terraferma. La cabina di regia si svolgerà alle ore 11 con i tre ministeri competenti: sport, università, coesione territoriale. Presenti anche i rappresentanti della Regione Campania e del Comune di Napoli, oltre a Raffaele Cantone dell’Anac e al commissario Luisa Latella. Per la parte sportiva saranno al tavolo il Coni e il Cusi, il comitato italiano per lo sport universitario. “Quella di domani – spiega all’Ansa Lorenzo Lentini, presidente del Cusi – rappresenta un altro passo importante in un percorso di organizzazione delle Universiadi che sta procedendo bene. Ci avviamo tutti uniti allo sprint verso la manifestazione, pronti ad offrire il miglior volto di Napoli e della Campania e la migliore accoglienza”.