Universiadi, vertice a Napoli. De Luca: C’è compattezza, i Giochi si faranno

52

“Le Universiadi si fanno, oggi abbiamo costruito nella cabina di regia un clima finalmente di compattezza, entusiasmo e mobilitazione”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca al termine della riunione di questa mattina sulle Universiadi di Napoli 2019 con i rappresentanti della Fisu, del Comune di Napoli e degli altri enti coinvolti. “Io – ha aggiunto – sono soddisfatto perché la regione paga l’evento. Abbiamo tolto di mezzo i problemi che erano sorti riguardo alla Mostra d’Oltremare per il Villaggio atleti, l’accoglienza si farà tutta sulle navi da crociera e sulle residenze universitarie, quindi ora dobbiamo solo lavorare”.
“C’era stata la sensazione che il Governo si volesse sfilare dalle Universiadi, ma non è così. Noi con il commissario siamo pronti ad andare avanti e faremo una bella figura come Italia” ha detto De Luca”. Il piano per la sicurezza “dovrà coinvolgere in primo luogo il ministero dell’Interno ma anche il ministero degli esteri, visto che avremo atleti di 170 Paesi, a volte in guerra tra di loro. Ci sono problemi che vanno affrontati e gestiti con un piano specifico che riguarda la sicurezza”.

SAN PAOLO, 20 MILIONI PER IL RESTYLING