Università, 3mila studenti meritevoli “rimborsati” da Unisa

59
in foto Rita Patrizia Aquino, presidente del Collegio dei Direttori Unisa

Questa mattina, presso l’Aula Magna del campus di Fisciano, l’Università degli Studi di Salerno ha festeggiato gli studenti selezionati come meritevoli nell’anno accademico 2016/17. Duemilanovecentocinque i nomi proiettati sul videowall dell’Aula, a rappresentare il totale degli studenti cui l’Universita’ riconoscera’ il rimborso integrale dei contributi versati. Dal luglio 2015 l’Ateneo ha promosso e attuato la ‘Politica del Merito’, una politica tesa a supportare economicamente gli studenti e le loro famiglie. La politica delle tasse Unisa premia gli studenti che completano gli esami previsti nel piano di studi annuale con l’erogazione di un contributo pari alle tasse versate. “Questa e’ la seconda festa del Merito dell’Universita’ di Salerno. Oggi abbiamo voluto congratularci personalmente con tutti i nostri studenti per il traguardo segnato. E lo facciamo attraverso la restituzione delle tasse versate a 2.905 studenti, con un esborso di oltre due milioni di euro”, dice Rita Patrizia Aquino, presidente del Collegio dei Direttori Unisa. “Anche quest’anno, come lo scorso anno – spiega -, abbiamo confermato questa politica, che e’ stata rivoluzionaria ed unica nel panorama universitario nazionale quando l’abbiamo lanciata e promossa nel 2015. Il cuore dell’Università sono i suoi studenti: e’ importante che essi si laureino per tempo, che abbiamo una formazione puntuale e precisa per arrivare preparati e nei tempi giusti nel mondo del lavoro. Per gli studenti che si impegnano in questo senso l’Ateneo compie uno sforzo importante, quello di riconoscere loro il rimborso integrale delle tasse”.