Università, “La musica non ha confini”: dal Mur bando in memoria di Ezio Bosso

58
in foto Ezio Bosso

Il ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) e il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri indicono il concorso nazionale di Composizione dedicato alla memoria del Maestro Ezio Bosso e ispirato alla frase: “L’Europa e’ come un’orchestra, la musica non ha confini”, che il Maestro ha pronunciato il 26 giugno 2018 durante un discorso tenuto al Parlamento europeo. I candidati dovranno comporre, a pena di esclusione, una composizione originale, con o senza testo, ispirata al tema del concorso e mai eseguita prima. Possono partecipare al concorso tutti gli studenti regolarmente iscritti, nell’anno accademico 2019/2020, ai corsi di Composizione e di Direzione d’orchestra attivi presso gli Istituti Superiori di Studi Musicali e presso le Istituzioni private, accreditati ai sensi dell’art. I direttori delle Istituzioni Afam -Alta Formazione Artistica e Musicale e delle Istituzioni presso cui sono attivi i corsi sopra citati, provvederanno a selezionare un solo studente da ammettere alla selezione finale. Il nominativo dello studente individuato, assieme alla partitura realizzata nel formato indicato nell’articolo 5 del bando, dovrà essere comunicato, a cura dell’Istituzione di appartenenza dello studente stesso, entro il 30 settembre 2020, all’indirizzo di posta elettronica premioeziobosso@miur.it. A ciascuno degli autori delle tre composizioni vincitrici, scelte dalla Giuria, sarà assegnato un premio di importo pari a duemila euro, messo a disposizione dal Dipartimento per le Politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le tre composizioni premiate saranno eseguite dall’Orchestra Nazionale dei Conservatori nel corso di un evento organizzato compatibilmente con l’evoluzione della situazione sanitaria.