Università, via alla Muna Summer School. Federico II capofila di 30 atenei dell’area mediterranea

16
in foto Matteo Lorito, rettore dell'Università di Napoli Federico II

Partirà oggi per concludersi il prossimo 16 settembre la Muna Summer School, primo evento virtuale del Muna – Mediterranean and Middle East University Network Agreement, che vede l’Università Federico II capofila di 30 Università dell’area mediterranea. L’evento sarà trasmesso su piattaforma Zoom. La Muna Summer School è divisa in tre grandi tematiche: Mare Nostrum, Orbis e Persona che racchiudono molte delle tematiche di ricerca già in corso nell’ambito degli accordi tra Unina ed i suoi partners. La manifestazione vedrà anche la partecipazione del rettore dell’Ateneo federiciano, Matteo Lorito e la premiazione di un Young Researcher che parteciperà alla sessione dedicata. La Muna Summer School è stata organizzata grazie all’impegno del Coordinatore generale dell’Agreement, professor Gilberto Sammartino, coadiuvato dalla professoressa Giulia Guerriero, rappresentante della Federico II nel comitato dei Coordinatori, e da tutto il corpo docente impegnato nei rapporti con il Mediterraneo. Particolare l’impegno della professoressa Valeria Costantino, Delegata ai programmi Erasmus che con forza ha lanciato l’idea della Muna Summer School subito recepita dai professori Ermina Begovic, responsabile del progetto Erasmus Mundus Seas 4.0, Francesca Galgano, Eugenio Zito, Renato Capozzi, Serena Calabrò, Valentina Russo, anche loro nel Comitato del Board of Coordination, e dal professore Claudio Pignata, che ha assicurato la partecipazione della Scuola di Medicina e Chirurgia all’evento.