Univertis, arriva a Napoli il master per analisti di venture capital e private equity

541
in foto Amedeo e Giacomo Giurazza

Arriva a Napoli Univertis, il master per analisti di venture capital e private equity che fa da connettore tra i neolaureati e i fondi e le banche di investimento che cercano giovani specialisti che siano plug and play, cioè prontamente impiegabili nelle operazioni di investimento. Il corso è ideato da Vertis, prima e unica società di gestione del risparmio del Sud Italia, con quartier generale a Napoli, attiva nella gestione di fondi di private equity e venture capital. “Napoli sta vivendo un momento magico di potente rinascita, nello sport, nel turismo, nella cultura e nel modo di fare impresa – evidenzia Amedeo Giurazza, CEO di Vertis – con le sue quattro Università, la città è l’hub culturale e tecnologico del Mezzogiorno e fra i principali in Italia. Nel polo di San Giovanni a Teduccio, la Federico II ha costruito un modello al quale guardano tutti i maggiori poli universitari italiani. Con undici Academy, prima fra tutte quella di Apple, l’Università ha saputo accogliere grandi multinazionali, imprese locali, startup e grandi banche avvicinandole agli studenti e potenziando la formazione tecnica post-universitaria”. E proprio per questo UniVertis ha scelto di lanciare il master nel polo di San Giovanni, nel tecno hub di Unicredit, main partner della business school. L’hub è nella nuova ala del campus, le sue aule sono pensate per la formazione, sono confortevoli, modernamente attrezzate e circondate da sale riunioni e postazioni di lavoro e di studio a disposizione dei partecipanti. Per presentare il master, UniVertis ha organizzato un roadshow che arriverà a Napoli, all’Università Federico II il 23 e il 25 maggio. “Sento dire che in Italia non si trova lavoro – prosegue Giurazza – eppure nella nostra industria è quasi impossibile trovare giovani neolaureati che abbiano una preparazione adeguata. Occorre una formazione post-universitaria specialistica che oggi manca. Per innescare il cambiamento è necessario non solo investire nelle aziende più promettenti, ma anche formare i giovani che in futuro guideranno l’industria del venture capital e del private equity”. Il termine per le iscrizioni al master è il 15 luglio 2023 e sono 35 i posti disponibili a cui potranno accedere laureati under 28. I requisiti sono: conoscenza della lingua inglese, del pacchetto Office e il possesso di una laurea triennale o magistrale in economia, ingegneria, giurisprudenza, finanza, statistica, matematica o equipollenti. I corsi, in presenza per 5 giorni alla settimana, si svolgeranno dal 20 settembre al 1 dicembre 2023 e, al termine, gli iscritti che supereranno i test di verifica parteciperanno a stage formativi full-time della durata di oltre 3 mesi presso gli oltre 100 partner del master.