Uno scrigno di letteratura, arte e storia. Capri, La Conchiglia compie 30 anni

202
In foto gli editori Riccardo Esposito e Ausilia Veneruso con il figlio Vincenzo

di Maria Carla Tartarone

La Libreria “La Conchiglia”, di Capri compie trent’anni di attività non solo nella pubblicazione di libri speciali per gli autori storicamente autorevoli, ma anche per le iniziative in ambito artistico: mostre che adesso vengono esposte in via delle Botteghe, ma che attraevano anche nel bel sito di Via Camerelle organizzate dai due brillanti titolari, interessati anche alle problematiche politiche dell’Isola, Ausilia Veneruso e Riccardo Esposito. Riccardo Esposito, interessato non solo alla letteratura ma anche alla pittura, ci ha mostrato per anni i suoi “Camuflages” giochi ironici che attraverso raffinate rappresentazioni grafiche, disegni stupendi dai raffinati colori leggeri, di stile rinascimentale e barocco, raffiguranti mitiche lotte tra mostri marini, esaltava il suo personale mito dell’Isola, descritto anche nel 2006 nel suo libro “Delle Isole, dell’Isola, manuale teorico pratico da servire al navigante”. Oltre il suo mito per l’Isola vi sono argomenti che interessano Esposito in quanto egli ha sempre studiato la storia fin dall’antico Egitto e lo hanno attratto sempre le storie del Settecento dei viaggiatori del Grand Tour giunti fino a noi. Insieme ai suoi libri, per l’interesse partecipe e le capacità organizzative di Ausilia Veneruso, gli editori hanno scelto di pubblicare molti volumi di autori che si sono loro proposti.

In foto la libreria La Conchiglia di Capri

Oggi i loro libri dalle copertine sempre ricche di immagini sono esposti non solo a Capri in via delle Botteghe ma anche nella luminosa libreria di Anacapri, aperta da pochi anni. Come pure vi vediamo le opere pittoriche del nostro artista. Per i due editori l’isola di Capri oltre ad essere un eccezionale avvenimento naturale è anche “una straordinaria costruzione mitico-letteraria”: I due conduttori hanno sempre scelto sia argomenti letterari e mitici che rispettassero la storia dell’Isola tramandata nei secoli, sia autori di particolare personalità letteraria, capaci di esaltare le vicende tramandate. Il Catalogo del 2011 contava ben 250 titoli e comprendeva autori quali Norman Douglas, Giuseppe Galasso, James Hillman, Raffaele La Capria, Sergio Lambiase; Carlo Knight; Filippo Tommaso Marinetti, Saumerset Maugham, Axel Mounthe, Roger Peyrefitte.
Oggi con le innovazioni e le ristampe che hanno dato avvio ai festeggiamenti, oltre agli anni trascorsi in pieno lavoro, certamente si è arricchita la biblioteca dei due editori che mostreranno ai visitatori abituali ed augurali in via delle Botteghe, nell’ampio spazio spinto verso il giardino retrostante, novità interessanti, come anche nella invitante libreria di Anacapri, in via Giuseppe Orlandi, di fronte alla bella Chiesa di Santa Sofia.
Sarà importante ancor di più in questo periodo visitare le due librerie per ammirare le nuove edizioni e dare ancora auguri ad Ausilia Veneruso e a Riccardo Esposito.