Un’onda musicale travolge Napoli: gli studenti degli istituti campani suonano ‘O sole mio in Galleria

278

Un’onda musicale ha attraversato questa mattina Napoli, da via Toledo e via Chiaia fino alla Galleria Umberto I: 1600 alunni divisi in 56 laboratori, seguiti da 56 esperti musicisti professionisti, 56 educatori, 120 volontari del servizio civile hanno dato vita ad una marcia festosa e ritmata per abbracciare simbolicamente la città. La direzione artistica è curata dal maestro Carlo Morelli. In Galleria l’incontro fortuito con turisti e visitatori che hanno potuto apprezzare un’esecuzione magistrale del famoso brano ‘O sole mio.

Gli istituti
Hanno partecipato gli istituti comprensivi S. Falco, Pascoli 2, Campo del Moricino, Capuozzo, Don Bosco Melloni, Volino Croce Arcoleo, Novio Atellano, Aldo Moro, 46 Scialoia Cortese, De Filippo, Cimarosa, Licei Musicali Alfano I, Moscati e Margherita di Savoia, Istituto scolastico Cozzolino D’Avino, Melissa bassi e Francesco Caracciolo – Giovanni da Procida, Isis Boccioni Palizzi, Iti Ferraris, Liceo Tito Lucrezio Caro, Scuola Elsa Morante Scampia, Scuola Siani Casalnuovo, Liceo Colombo Marigliano, Liceo statale Flacco Portici, Liceo Livatino San Giovanni, Liceo Medi Cicciano e Ipseoa Duca di Buonvicino.

Gli organizzatori
L’iniziativa è stata presentata ieri a Palazzo Santa Lucia con il presidente Vincenzo De Luca, l’assessore alla Scuola della Regione Campania Lucia Fortini e con monsignor Adolfo Russo, presidente della Fondazione “Fare Chiesa e Città”, responsabile del progetto. Alla conferenza hanno preso parte anche le due associazioni partner: “Ad Alta Voce” ed Asso.gio.ca. presiedute rispettivamente dal maestro Carlo Morelli e da Gianfranco Wurzburger.