“Urla e panico”, allarme per barcone in avaria

19

Roma, 8 mag. (AdnKronos) – Un barcone in avaria con a bordo 150 persone, tra cui donne e bambini. A lanciare l’allarme è Alarm Phone, la linea telefonica diretta e auto organizzata per rifugiati in difficoltà nelle acque del Mediterraneo, con un tweet. “Le autorità di #Rome, #Valletta e #Tripoli sono informate. A bordo urla e panico. I migranti – riporta il tweet – stanno usando vestiti per cercare di bloccare il buco. Urge soccorso immediato!”.

Sul caso è intervenuta anche la ong Mediterranea. “Il natante che sta imbarcando acqua da una falla si trova in acque territoriali libiche, dove alla #MareJonio è vietato entrare. Fate presto: 150 persone, bambini, donne e uomini rischiano di affondare!”.