Usa, Brunello di Montalcino primo vino italiano nella top 100 by dell’International Wine Report

650

Un altro importante riconoscimento per il Brunello di Montalcino arriva dalla “Top 100” 2020 firmata dal portale Usa International Wine Report che mette in fila i migliori vini del mondo sul mercato selezionati in base alla qualità, al prezzo e alla disponibilità sul mercato. Il Brunello di Montalcino “Tenuta Nuova” 2015 di Casanova di Neri è il primo vino italiano nel ranking, e il secondo a livello europeo, conquistando la posizione n.7.

Nella Top Ten anche altri due vini italiani, il Barolo Vietti Ravera 2016 e il Barbaresco Gaja 2016.

“Per noi è certamente una grande soddisfazione – commenta Giacomo Neri – ci confermiamo ormai da decenni. Ci teniamo a ringraziare Joe D’Angelo per questo ultimo riconoscimento. Nonostante un’annata particolare, siamo fortunati ad essere in un territorio come quello di Montalcino capace di dare alla luce due annate consecutive incredibili come sono la 2015 e la 2016 con quest’ultima che forse nel lungo periodo potrebbe rivelarsi addirittura migliore”. Non è l’unico Brunello nella top 100 perché alla n.41 troviamo il Brunello di Montalcino “Pianrosso” 2015 di Ciacci Piccolomini d’Aragona, annata definita dal portale americano come “semplicemente favolosa”.

Acclamato come uno dei migliori Brunello 2015, annata straordinaria, alla posizione n.52 c’è il Brunello di Montalcino di Fuligni che porta a tre il numero totale dei vini di Montalcino nella top 100. “Continuiamo ad essere in cima alle classifiche, ci confermiamo sempre ai vertici: una soddisfazione per tutta la denominazione”, commenta il presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino Fabrizio Bindocci.