Usa e Messico, Argo Tractors si rafforza grazie a Simest e Mps

135

Simest continua a sostenere la competitività sui mercati internazionali di Argo Tractors, azienda di Fabbrico (RE) attiva dal 1989 nel settore della meccanizzazione agricola. L’ultima operazione approvata vede la società per l’internazionalizzazione del Gruppo Cdp – affiancata da Monte dei Paschi di Siena come banca intermediaria a supporto delle esportazioni del gruppo italiano in Usa e Messico. Argo Tractors è, infatti, riuscita a esportare nei due Paesi dell’America Centrale trattori e macchinari agricoli per complessivi 20 milioni di euro tramite l’intermediazione della società di trading spagnola AZ, a cui ha potuto offrire una dilazione di pagamento a 5 anni a un costo competitivo, beneficiando del Contributo export di Simest in conto interessi a fondo perduto. Un intervento che ha consentito di migliorare la convenienza finanziaria dell’operazione. Questa operazione va ad aggiungersi a ulteriori interventi agevolativi di Simest in favore di Argo Tractors che dall’inizio dell’anno hanno permesso al gruppo emiliano di finalizzare, a condizioni competitive, commesse per trattori e macchinari agricoli per 47 milioni di euro destinate a utilizzatori in Francia, Germania e Spagna.

Argo Tractors S.p.A. è la subholding operativa dell’omonimo gruppo italiano fondato nel 1884 ed attivo nel settore della meccanizzazione agricola (trattori e macchinari agricoli) in cui si colloca come secondo player italiano e tra i primi sei a livello europeo. Il Gruppo opera prevalentemente all’estero, con una rete di 8 subsidiaries locali (Francia, Spagna, Germania, Brasile, Canada, Usa, Messico, Sud Africa e Turchia) e una quota export sul fatturato superiore all’80%. La produzione avviene in 3 siti industriali tutti ubicati in provincia di Reggio Emilia. Nel 2019 il gruppo ha realizzato un fatturato di circa 500 milioni di euro e l’impiego di 1.600 dipendenti.