Usa, Expert.ai unica azienda italiana nel report 2021 di Gartner dedicato a tecnologie e trend dell’intelligenza artificiale

23

Expert.ai è stata selezionata da Gartner fra i vendor rappresentativi della Composite AI (o Hybrid AI) nel report 2021 dedicato alle tecnologie emergenti e ai nuovi trend dell’intelligenza artificiale (Emerging Technologies and Trends Impact Radar: Artificial Intelligence, 2021). È l’unica azienda italiana presente. Con “Composite AI” si fa riferimento all’applicazione combinata di diverse tecnologie di intelligenza artificiale per rendere il processo di apprendimento più efficace ed espandere le rappresentazioni della conoscenza per risolvere in modo più efficiente una più ampia casistica di problemi aziendali.

“Dopo un lungo periodo di promozione e discussione sull’uso di un’unica tecnologia (machine learning o symbolic AI) per risolvere le complesse sfide legate alla comprensione del linguaggio, finalmente si è affermato un approccio avanzato che rappresenta la soluzione ottimale”, ha commentato Marco Varone, CTO di expert.ai. “Combinando i migliori modelli di intelligenza artificiale basati sulla conoscenza e sul machine learning, l’approccio ibrido all’Artificial Intelligence (Hybrid AI) è il modo più efficace per estrarre valore dal volume in crescita costante di dati aziendali non strutturati, con l’accuratezza, la velocità e la scalabilità necessarie per soddisfare le attuali esigenze di business”.

Anche se machine learning (ML) e deep learning (DL) possono supportare applicazioni specifiche legate alla gestione del linguaggio, tuttavia presentano molti limiti e non offrono risultati soddisfacenti quando serve affrontare use case più complessi. Secondo Gartner* “è ormai finita l’epoca delle singole soluzioni di AI. I vendor di software e servizi che non sono in grado di fornire soluzioni basate sulla combinazione di diverse tecnologie di intelligenza artificiale (come machine learning, sistemi fondati sulle regole, knowledge graph, tecnologie per il natural language) si troveranno rapidamente svantaggiati rispetto a quelli che sono invece in grado di farlo. Anche nel caso di prodotti già esistenti, l’introduzione della Composite AI avrà un profondo impatto sulle loro potenzialità”.

La soluzione consiste nell’intelligenza artificiale che combina diverse tecniche, integrando modelli di apprendimento (ML e DL) e approccio basato sulla conoscenza (intelligenza artificiale simbolica / symbolic AI). Infatti, l’intelligenza artificiale simbolica implica l’inclusione esplicita della conoscenza umana e si basa su regole linguistiche prestabilite. Il “cervello” dell’approccio simbolico è il knowledge graph, che offre sia una rappresentazione chiara della conoscenza sia una spiegazione logica dei risultati. Nello sviluppo dei modelli di apprendimento, il knowledge graph in combinazione con il ML consente un coinvolgimento maggiore degli esperti di settore, anche nel caso posseggano competenze tecniche limitate, preservando al contempo l’utilizzo del machine learning come tecnica molto utile per risparmiare tempo in particolari situazioni.

“Siamo soddisfatti di essere stati selezionati a rappresentare la Composite AI nel report 2021 di Gartner dedicato alle tecnologie emergenti e ai nuovi trend nell’ambito dell’intelligenza artificiale”, continua Marco Varone. “L’intelligenza artificiale applicata ai processi organizzativi sta finalmente dimostrando tutte le sue potenzialità e i benefici dell’approccio ibrido al natural language sono una realtà concreta e tangibile”.