Usa, il marito di Nancy Pelosi accusato guida sotto l’influenza di alcool: rischia cinque anni

99
(Imagoeconomica)

Paul Pelosi, il marito della presidente della Camera dei Rappresentanti degli Usa, Nancy Pelosi, si è dichiarato innocente del reato di guida sotto gli effetti dell’alcool, della quale è stato accusato a fine giugno, cosa che comporta una possibile condanna a cinque anni, con libertà condizionata. Pelosi, 82 anni, non si è presentato oggi al Tribunale superiore della contea di Napa, in California, ma la sua legale, Amanda Bevins, ha difeso la sua innocenza, meccanismo consentito nello Stato, secondo The Hill. Pelosi è stato arrestato alla fine di maggio, dopo essersi scontrato con un’altra auto in un incidente che non ha provocato feriti gravi. L’accusa ha presentato alla fine di giugno una denuncia penale per guida sotto l’influenza di alcool e lesioni, perché Pelosi avrebbe guidato con un livello di alcool nel sangue uguale o superiore allo 0,08%, il limite legale in California. Il marito della presidente potrebbe affrontare un ampio ventaglio di sentenze, che vanno dai cinque anni di libertà condizionata fino a cinque giorni di carcere, come pure il divieto di tornare a guidare o una multa fino a 5mila dollari. Secondo un rapporto della Polizia Stradale della California, Pelosi ha attraversato un incrocio in modo illegale, facendo sì che una Jeep si scontrasse con la Porsche che guidava.